I lavoratori della logistica si mobilitano verso lo sciopero di venerdì 2 dicembre e la manifestazione a Roma di sabato 3

Nazionale -

I facchini e i magazzinieri della logistica organizzati con USB si mobilitano in tutta Italia, verso le giornate del 2 e 3 dicembre. Venerdì 2 i lavoratori della logistica incroceranno le braccia, aderendo allo sciopero generale lanciato da USB e dagli altri sindacati di base e conflittuali, mentre sabato 2 saranno a Roma per il corteo “abbassate le armi, alzate i salari”. Di seguito i contributi video di USB Logistica che invitano a mobilitarsi il 2 e 3 dicembre per il salario, i diritti di cittadinanza per tutte e tutti i lavoratori senza distinzioni, l’internalizzazione e la fine del sistema degli appalti.

Video da: magazzini Antonio Ferrari di Massalengo, magazzino Nippon-Burberry di Piacenza, del Carrefour di Chignolo Po, del Deposito Centrale IKEA Piacenza, dei lavoratori Italtruck, dei magazzini Fercam di Piacenza, dei magazzini di KN METRO di Santa Cristina e Bissone (PV), dell’impianto IPAM di Polesine Zibello (PR), della gls di Piacenza, della Ceva Pharma di Stradella (PV), . In particolare a Zibello i lavoratori di una cooperativa sociale che lavora per il gruppo IPAM hanno già incrociato le braccia. Non ci stanno ad essere trattati come lavoratori di serie B chiedono di aver applicato il corretto CCNL di categoria (Alimentare) e di essere internalizzati.

Questo sito usa i cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare la tua navigazione, per analisi statistiche sull’utilizzo del sito in forma anonima e per usufruire dei servizi di terzi quali la visualizzazione di video e la condivisione dei contenuti sulle principali piattaforme social. Se vuoi saperne di più clicca sul link “Ulteriori informazioni”. Cliccando su "Abilita Cookie", presti il consenso all'uso dei cookie. I cookie tecnici saranno comunque utilizzati