Ups Roma Faustiniana, al secondo giorno di sciopero arrivano i crumiri: tra loro i delegati aziendali dei confederali

Roma -

Prosegue a Roma la protesta dei magazzinieri e dei drivers di Ups. L'azienda considera un ricatto rivendicare i pagamenti nei tempi dovuti, ma continua ad agire fuori dalle regole nei confronti dei magazzinieri, pretendendo dai lavoratori la risoluzione alle problematiche connesse al proprio rischio d'impresa.

A sostegno del padrone arrivano però i sindacati confederali che, dopo aver svolto ieri il ruolo di pompieri, oggi hanno inviato i propri rappresentanti sindacali aziendali a sostituire i lavoratori in sciopero, regalando ben due ore di straordinario per salvaguardare gli interessi del padrone. A questa provocazione risponderemo con forza e decisione.

Lo sciopero, nel frattempo, va avanti ad oltranza e raccoglie la solidarietà dei lavoratori della filiale Ups di Roma Bandinelli

#schiavimai

USB Logistica Roma e Lazio

Questo sito usa i cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare la tua navigazione, per analisi statistiche sull’utilizzo del sito in forma anonima e per usufruire dei servizi di terzi quali la visualizzazione di video e la condivisione dei contenuti sulle principali piattaforme social. Se vuoi saperne di più clicca sul link “Ulteriori informazioni”. Cliccando su "Abilita Cookie", presti il consenso all'uso dei cookie. I cookie tecnici saranno comunque utilizzati